Per ottenere un edificio che risponda ai parametri NZEB è necessario, già in fase di progettazione, pianificare la concretizzazione di due obiettivi fondamentali:

  • ridurre il consumo di energia necessaria al comfort abitativo (risaldamento, raffrescamento, illuminazione e produzione di acqua calda).
  • predisporre la combinazione di una serie di accorgimenti essenziali affinché l’apporto di energia, per le stesse necessità, possa essere recepita da fonti rinnovabili o dalla attenzione ai sistemi costruttivi

Il comfort di una abitazione può essere ottenuto, infatti,  non solo con sistemi attivi, ma anche grazie all’impiego di tecniche definite passive, proprio perché sfruttano l’accumulo e la propagazione passiva di energia e/o di calore.

Ad esempio sfruttando l’esposizione solare, adoperando elementi passivi di riscaldamento e sistemi di ombreggiamento, riducendo l’esigenza di illuminazione artificiale e, quindi, di produzione di energia elettrica, ma soprattutto, considerando l’importanza di un utilizzo consapevole e mirato di materiali e tecniche costruttive.

ALCUNI ESEMPI DI PARTICOLARI COSTRUTTIVI:

http://www.agiliti.it/wp-content/uploads/2017/03/SOLUZIONI-COSTRUTTIVE_TETTO.png
http://www.agiliti.it/wp-content/uploads/2017/03/SOLUZIONI-COSTRUTTIVE_solaio2.png
http://www.agiliti.it/wp-content/uploads/2017/03/SOLUZIONI-COSTRUTTIVE_solaio.png
http://www.agiliti.it/wp-content/uploads/2017/03/SOLUZIONI-COSTRUTTIVE_pareti3.png
http://www.agiliti.it/wp-content/uploads/2017/03/SOLUZIONI-COSTRUTTIVE_pareti2.png
http://www.agiliti.it/wp-content/uploads/2017/03/SOLUZIONI-COSTRUTTIVE_pareti.png