ECOBONUS 110 %: un’opportunità per il Climate Change

L’Ecobonus 110% è una grossa opportunità per dare nuova vita alla propria abitazione. Un’opportunità che permette di ritrovarsi con una casa meno energivora, ma energeticamente più performante e con un comfort abitativo ottimizzato senza eccessivi dispendi economici.

Tutto questo senza creare ulteriori problemi all’ambiente.

Perché se è vero che gli interventi previsti dall’Ecobonus permettono, oggi, di migliorare di gran lunga il comfort della nostra casa, non bisogna dimenticare che questa operazione rientra in un progetto di più ampia portata,  che riguarda sempre tutti noi, ma con uno sguardo rivolto al futuro e al destino del nostro pianeta.

I CAMBIAMENTI CLIMATICI E IL GREEN DEAL EUROPEO

Abbiamo ormai una consapevolezza diffusa di quanto, e come, l’apprensione per i cambiamenti climatici stiano correggendo molte vecchie abitudini consolidate, per lasciare spazio ad un nuovo modo di vivere, più attento e sostenibile, che contribuisca a concretizzare un impatto sempre più positivo in ogni ambito della nostra quotidianità.

In tal senso non possiamo non considerare le trasformazioni, in termini di prospettiva e di impostazione, che, anno dopo anno, stanno prendendo piede grazie al piano d’azione del Green Deal Europeo, il programma  che l’Unione Europea ha elaborato per essere il primo continente a impatto climatico zero e che prevede, tra le altre cose, di raggiungere una riduzione dei gas serra del 55% per il 2030 e, addirittura, l’azzeramento entro il 2050. Tutto questo per rispettare il limite, stabilito dagli Accordi di Parigi, dell’aumento del riscaldamento globale che non dovrà andare oltre gli  1,5 °C, rispetto all’epoca pre-industriale, per evitare di causare danni difficilmente recuperabili al pianeta e, di conseguenza, all’uomo.

LA TRANSIZIONE VERSO UN MONDO ECOSOSTENIBILE

L’Unione Europea punta già da diversi anni ad una transizione verso un mondo ecosostenibile e, se gli obiettivi per il 2020 prevedevano una riduzione del 40% delle emissioni di gas serra, per il prossimo futuro ha propositi ben più considerevoli che puntano all’azzeramento entro il 2050, come abbiamo già visto.

Gli ambiti in cui intervenire, per arrivare all’ ambizioso traguardo che L’UE si propone di raggiungere sono molti, e riuscire ad ottenere risultati concreti non è un’impresa ardua, ma di sicuro predispone ad un cambiamento di abitudini e di visioni di non poco conto.

È  un traguardo che mira ad una visione di intenti comunitaria che colmi le differenze, anche quelle con un grande divario, presenti tra i paesi in ogni ambito: per vincere la sfida del clima è necessaria una unione su tutti i fronti e la risoluzione del gap economico, ambientale e sociale che esiste tra i vari paesi, necessario per mettere in moto il  Just Transition Mechanism”

Avere ben saldo in mente questo obiettivo Europeo ci dà la possibilità di comprendere meglio la grande opportunità dell’ Ecobonus 110% che, visto all’interno di quest’ottica di interesse comune, offre la possibilità di considerarla da una prospettiva diversa e non come mera speculazione.

IL RUOLO DELL’EDILIZIA

L’edilizia ha un ruolo molto importante in questo progetto, se si tiene conto di ciò che sappiamo ormai da molto tempo e cioè di quanto questo settore sia responsabile di una quantità di emissioni e di un consumo energetico che sono fortemente impattanti  sull’inquinamento.

Dunque, è proprio partendo dalle nostre case che possiamo intervenire per dare un apporto sostanzioso all’obiettivo del Green Deal Europeo, che prova a vincere il fenomeno dei cambiamenti climatici dovuti  all’innalzamento della temperatura globale.

Cambiare approccio nell’edilizia è ormai necessario e significa incoraggiare e promuovere la costruzione di nuovi edifici più performanti, ma con sistemi di apporto energetico che riducano i consumi e le emissioni di Co2  in atmosfera,  prestando particolare attenzione all’intero ciclo di vita di un edificio, partendo dalla scelta dei materiali  e dei sistemi costruttivi fino ad arrivare alle tecnologie di efficientamento energetico.

Per le nuove costruzioni molto è già stato fatto, grazie alle direttive europee,  consolidatesi sempre più negli anni, che obbligano all’adeguamento di costruzioni energeticamente efficienti. Ma è chiaro che per poter raggiungere l’obiettivo delle “emissioni zero”, auspicato dall’UE per il 2050, molto inciderà la riqualificazione energetica degli edifici esistenti, principali responsabili di una buona percentuale di inquinamento atmosferico dovuto all’edilizia, perché costruiti, in larga parte, in anni in cui l’attenzione verso certe tematiche era pressoché nulla.

Una necessità che serve a raggiungere un obiettivo importante nel lungo termine, quindi, ma che va a coincidere anche con la possibilità, nell’immediato, di apportare un notevole miglioramento nella quotidianità di ognuno di noi: eseguire degli interventi che tengano conto dell’edilizia sostenibile e della riqualificazione energetica degli edifici significa abbattere le emissioni in atmosfera, ma anche avere minori spese nei consumi e un maggior comfort abitativo. Un connubio importantissimo per poter percorrere senza intoppi la strada della transizione energetica.

ECOBONUS E ETICA

Il nostro pianeta ha bisogno di cure, non fosse altro perché dovrà continuare ad ospitarci e ad ospitare i nostri figli in un futuro prossimo. Dare un contributo all’ambiente è, dunque, prima di tutto un dovere che, se sollecitato e sostenuto con contributi economici cosi importanti, diventa ancora più meritevole di una comprensione attenta e di azioni immediate che contribuiscano ad alleggerire il carico di tutti quei fattori che stanno apportando un contributo violento alla sua degradazione.

In definitiva, provare a guardare agli incentivi dell’Ecobonus 110% con un approccio più etico e sostenibile, ci consentirà di avere un atteggiamento più consapevole verso tutto l’iter progettuale e realizzativo dei lavori che ci accingeremo ad eseguire e di “difenderci” da chi sponsorizza una cosi grande e importante opportunità riducendola ad una mera mercificazione economica.


Emanuela Gioia

Redazione


PER APPROFONDIRE

Se vuoi approfondire, abbiamo affrontato questi argomenti in altri articoli:

RICHIEDI INFORMAZIONI

Se vuoi fare chiarezza sulle possibilità concrete di attuare il Superbonus, sui passi da compiere e su come muoverti per non incorrere in errore, contattaci e saremo felici di accompagnarti durante tutto l’iter progettuale e realizzativo, grazie al nostro servizio CHIAVI IN MANO.

I NOSTRI SERVIZI

Dai un’occhiata ai NOSTRI SERVIZI e facci sapere se hai bisogno di aiuto. Saremo felici di aiutarti e indirizzarti nella direzione corretta .

LA NOSTRA NEWSLETTER

Se vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità sugli incentivi fiscali e sull’edilizia sostenibile, iscriviti alla nostra NEWSLETTER

Condividi l'articolo